Guida all'allenamento, diete e tecnica. Ciclismo, corsa, mtb ecc...

home page ciclopiemonte
Home Page
guida allenamento
Guida Allenamento
Alimentazione dello sportivo
Alimentazione
Medicina Sportiva
Medicina Sportiva
tecnica bici
Tecnica Ciclismo
Bici
Scrivici
 
mappa del sito
Mappa del Sito
 
Calcolatori :
misure telaio
Misura Bicicletta
misure telaio
Indice massa corporea (IMC)
metabolismo basale
Metabolismo basale (BMR)
Conteggio calorie
Conta Calorie

VO2max : consumo ossigeno

Sviluppo del VO2max
test vo2max

Definizione: VO2max è il volume d'ossigeno massimo che l'atleta può consumare.
Si esprime in ml/min/kg. Questo flusso di consumo è un indicatore della "cilindrata" dello sportivo.
Più questo valore è elevato e più la produzione d'energia è importante.

Valori tipici: I sedentari dispongono di uno VO2max da 40 ai 50 ml/min/kg.
Gli sportivi allenati in sport di fondo (bicicletta, corsa a piedi, sci di fondo...) dispongono di uno VO2max da 60 ai 65 ml/min/kg.
Gli atleti di alto livello dispongono di uno VO2max che può raggiungere gli 85 ml/min/kg.

Attenzione comunque: Due sportivi aventi lo stesso VO2max non sono inevitabilmente dello stesso livello.
Infatti VO2max è il consumo dell'insieme del corpo, e non soltanto dei muscoli.
Il cuore, il cervello, i polmoni... hanno bisogno d'ossigeno, una parte del VO2 assorbito è per questi organi.
Tutti gli atleti non sono uguali in termine di rendimento.
grafico test soglia

Allenamento: VO2max aumenta con l'allenamento, più il carico di lavoro in durata è importante e più quest'ultimo aumenta.
Tuttavia, oltre ad una certa quantità d'allenamento il VO2max non si migliora più, è indispensabile effettuare allenamenti specifici che mirano allo sviluppo dello VO2max per sperare in miglioramenti sensibili.
Inoltre, la progressione diventa molto lenta quando ci si avvicina ai propri limiti, magari anche solo dell'1% all'anno.
La sospensione dell'allenamento si accompagna ad un ribasso dello VO2max.
L'assenza d'allenamento durante una settimana basta a ridurre sensibilmente il VO2max degli atleti molto esercitati.
Il VO2max può restare allo stesso livello con 2 allenamenti intensi alla settimana.

Gli allenamenti specifici: Se i principianti possono progredire con sedute poco intense , gli sportivi abituali (4 alle 6 uscite alla settimana da alcuni anni) devono adattare il loro allenamento per potenziare il motore.
Occorre ovviamente effettuare sforzi la cui intensità richiederà un consumo dO2 vicino al massimo.
Per ciò due grandi categorie di sforzi:
L'intensità di breve durata e massimo sforzo: intervallare da 30" a 3 minuti con passo prossimo al 100% alternato con intervalli da 5 a 30 minuti al ritmo gara.
Questi due metodi sono efficaci e complementari, una non va senza l'altro. Si tratta di sviluppare la potenza massima aerobica e il VO2max.
Infatti non si può mantenere il proprio VO2max più di 5/10 minuti.
Il fatto di confrontarsi con i propri limiti di resistenza permette ovviamente di progredire migliorando il rendimento.
In periodo di sviluppo del VO2max effettuare da 3 a 5 sedute alla settimana.
Non lavorate esclusivamente sul VO2max tutta la stagione, incorrereste in un sovrallenamento sicuro.
Riservate periodi d'allenamento specifici per l'approccio degli obiettivi (3 / 5 settimane prima).
Miguel Indurain

Per la cronaca....INDURAIN: VO2max: 88ml/min/kg.

vo2max ciclismo Il Vo2Max
Cos'è , come si calcola, a cosa serve sapere il massimo consumo di ossigeno